Categorie

QUESITO TECNICO
Scariche atmosferiche: valutazione del rischio in un impianto esteso

DMi è stato chiesto di valutare il rischio dovuto ai fulmini in un impianto esteso (stabilimento di distribuzione con maglia di terra di circa 2 km di diagonale per intenderci). Sul vostro portale leggo che il valore Ng non è più ricavabile dalla vecchia norma (81-3 N.d.R.). Vorrei porre i seguenti quesiti:
1. Ho acquistato diversi valori di Ng dal Prodis. Non sono tutti uguali. Quale devo usare?
2. L’impianto è stato realizzato negli anni ’70. Devo comunque fare riferimento al nuovo sistema CEI prodis oppure potevo riferirmi ancora alla 81-3?

Anonimo via form

RLe consiglio la lettura dell’articolo “Rischio fulmini: “abrogata” la Guida CEI 81-3“, che descrive il quadro normativo. Detto questo:
1. Direi di utilizzare il valore peggiore, a favore della sicurezza.
2. La valutazione del rischio deve essere fatta con i criteri attuali (CEI EN 62305:2013 Ng fornito da ProDis™).

Leave a Comment

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.