Categorie

GSE: pubblicato il bando 2013 del concorso internazionale di idee

Il GSE informa che nella sezione Sostenibilità > Progetti > Concorso internazionale di idee è pubblicato il bando 2013 del Concorso internazionale di idee “Le energie rinnovabili per le isole minori e le aree marine protette italiane”, giunto alla terza edizione e redatto in collaborazione con il Ministero per i Beni e le Attività Culturali, il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, il Centro di Ricerca Interdisciplinare Territorio Edilizia Restauro Ambiente dell’Università “La Sapienza” di Roma, l’ENEA e l’associazione ambientalista Marevivo.
Il GSE è tra i promotori del Concorso internazionale di idee “Le energie rinnovabili per le isole minori e le aree marine protette italiane”, nato nel 2011 con la finalità di stimolare l’ideazione di progetti innovativi mirati all’utilizzo delle energie rinnovabili nei contesti delle isole minori e delle aree marine protette.

Il concorso rientra nell’ambito di un Protocollo d’intesa triennale, siglato ad aprile 2010 tra il GSE, il Ministero per i Beni e le Attività Culturali, il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, il Centro di Ricerca Interdisciplinare Territorio Edilizia Restauro Ambiente dell’Università “La Sapienza” di Roma, l’ENEA e l’associazione ambientalista Marevivo.

Per l’edizione 2013, è stata predisposta una nuova versione del bando in collaborazione con l’ANCIM (Associazione Nazionale Comuni Isole Minori). Scopo della collaborazione è stato quello di comprendere le reali esigenze dei Comuni nei cui territori debbono essere pensate e collocate le idee progettuali, al fine di dare una risposta concreta alle istanze locali, contemperando l’utilizzo di componenti e sistemi impiantistici con il rispetto dell’ambiente, dell’architettura propria del luogo e del paesaggio delle isole minori e/o delle aree marine protette.

Il concorso ha come obiettivo quello di ricercare progetti concreti, innovativi, replicabili ed economicamente sostenibili, in settori d’intervento che vanno dalla mobilità sostenibile, alle aree portuali, all’illuminazione pubblica, agli edifici e ai fari ed è rivolto a professionisti del settore: architetti, ingegneri, industrial designer, studi o gruppi professionali e società di progettazione.

Anche la Marina Militare contribuisce a questa edizione del concorso in relazione ai premi per le idee progettuali relative ai fari portuali.

Gli elaborati, redatti in conformità al bando devono pervenire, tramite plico consegnato a mezzo posta, a mezzo corriere o a mano, al GSE, entro e non oltre il 30 settembre 2013, pena la non ammissione. La giuria è composta dai rappresentanti degli enti promotori ed è supportata da una segreteria tecnica, coordinata dal Gestore dei Servizi Energetici.

La data ed il luogo della cerimonia di premiazione aperta al pubblico saranno comunicati attraverso i siti web degli enti promotori a valle della pubblicazione dei risultati, che avverrà a ottobre 2013.

Leave a Comment

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.