Categorie

DM 6 luglio 2012: Cause ricorrenti di esclusione dalle graduatorie

La graduatoria degli impianti rientranti nei contingenti di potenza, disponibili per Registri e Aste, è formata applicando i criteri di priorità previsti dal DM 6 luglio 2012, utilizzando i dati e le informazioni di cui alle dichiarazioni sostitutive di atto di notorietà rese ai sensi del DPR 445/2000, della cui correttezza e veridicità il dichiarante assume piena ed esclusiva responsabilità.
Come previsto dal Decreto, il mancato inserimento dei documenti previsti ai fini dell’iscrizione ai Registri e di partecipazione alle Procedure d’asta, quali: copia della dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà generata dal portale, documento di identità del sottoscrittore, attestazione di avvenuto pagamento del contributo a copertura delle spese di istruttoria e, in caso di partecipazione alla Procedura d’asta, copia della fidejussione provvisoria e della documentazione attestante la solidità finanziaria ed economica del soggetto partecipante, comporta l’esclusione dalla graduatoria.
Al fine di sensibilizzare gli operatori al caricamento corretto dei dati e dei documenti necessari, si ritiene utile segnalare le cause più frequenti di possibile esclusione dalla graduatoria riscontrate in analoghe procedure gestite dal GSE, nell’ambito del riconoscimento degli incentivi previsti dal c.d. Conto Energia:

– mancata allegazione del documento di identità del sottoscrittore della dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà;
– allegazione di documento di identità non in corso di validità, oppure allegazione di copia illeggibile del documento, oppure allegazione di un documento di identità riferito a persona diversa dal sottoscrittore della dichiarazione;
– assenza della dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà, resa ai sensi del DPR 445/00, generata dal portale;
– mancata sottoscrizione della dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà, resa ai sensi del DPR 445/00, generata dal portale;
– presenza di modifiche, integrazioni e/o alterazioni apportate manualmente alla dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà, resa ai sensi del DPR 445/00, generata dal portale, ad eccezione della nota eventualmente da allegare alla dichiarazione, riportante le assunzioni in base alle quali la dichiarazione stessa è stata resa;
– incertezza sul contenuto o sulla provenienza della dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà o del documento di identità del sottoscrittore della dichiarazione, per difetto di elementi essenziali o per presenza di parti non leggibili.

Al riguardo si rammenta che l’applicativo informatico predisposto dal GSE consente di verificare i documenti già inseriti e, se necessario, di annullare la richiesta di iscrizione ai Registri, o di partecipazione alla Procedura d’asta, già inviata e di ripresentarne una nuova, in sostituzione, purché tali operazioni avvengano durante il periodo di apertura dei Registri e delle Procedure d’asta che, si rammenta, chiuderanno il 6 dicembre 2012 alle ore 24,00.

Leave a Comment

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.