Categorie

QUESITO TECNICO
Piccoli impianti telefonici: quali requisiti?

illuminazione stadioSono un artigiano non abilitato che dal 2009 installo piccoli che impianti telefonici, trasmissione dati e fibra ottica, connessi ad un massimo di due linee urbane e gli eventuali apparecchi terminali per il loro funzionamento, in edifici privati, pubblici, commerciali ecc. Attività autodichiarata in Camera di commercio in quanto era di libera professione.
Ad oggi questa attività a vostro parere è considerata ancora di libera professione oppure occorre essere abilitati alla lettera B del decreto 37/08?

Claudio Sartor

Agli impianti telefonici (trasmissione fonia/dati) interni agli edifici collegati alla rete esterna con un massimo di due linee urbane non si applica il DM 37/08 né la Legge 109/91 e il DM 23.05.1992. Dette disposizioni si applicano per impianti con più di due linee urbane; in questo caso è necessario che l’impresa installatrice sia autorizzata dal Ministero delle comunicazioni.