Categorie

QUESITO TECNICO
Un impianto, più soggetti: cliente finale nascosto?

cliente finale nascostoVorrei sapere quali controindicazioni ci sono nello scenario che vado a descrivere:
Il soggetto A è proprietario di un impianto, realizzato ed installato secondo d.m 37/08 (rilascio dichiarazione di conformità, …) .
Il soggetto A affida la gestione dell’impianto ad un altro soggetto B , al quale è chiesta anche l ‘esecuzione della manutenzione dell’impianto elettrico .
Un terzo soggetto C , sulla base di accordi presi con A , paga le fatture della fornitura dell’energia elettrica dell’impianto di proprietà del soggetto A menzionato sopra.
Ci sono delle normative che vietano la situazione descritta ? Quali problemi potrebbe avere il soggetto C nei confronti del soggetto B che esegue la gestione dell’impianto di A?

L’utente ha chiesto di rimanere anonimo

Se la configurazione descritta risponde ai criteri di cui alla Delibera ARERA del 30.04.2017 N° 27276/2017/R/eel e i rapporti tra il soggetto A proprietario dell’impianto elettrico e il soggetto B non creano un “cliente finale nascosto” a nostro parere non vi sono condizioni ostative a quanto esposto.
Reputiamo utile un approfondimento con un legale per la redazione di uno schema contrattuale (uno o più contratti) che indichi con chiarezza le obbligazioni tra i diversi soggetti, gli ambiti di competenza, intercorrenti tra i diversi soggetti, oltre a specificare importi e scadenze dal punto di vista economico.

Leave a Comment

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.