Categorie

QUESITO TECNICO
Cabina MT/BT: un ripristino… particolare!

~DUna preesistente cabina MT/BT, in esercizio, costituita comprendente n° 2 trasformatori da 500kVA, è stata oggetto di furti dei componenti elettromeccanici principali. Trattasi di utilizzatore passivo.
E’ consentito ricostruire e rimettere in esercizio la suddetta cabina utilizzando componenti (quadri MT, trasformatori, ecc.) precedentemente installati in un’altra cabina MT/BT realizzata nel 1997 ed ora si intende disattivare e dismettere? Quali verifiche preliminari occorre effettuare e cosa si deve comunicare all’ente distributore? (Per la cabina, i cui componenti si intende riutilizzare, era stata effettuata dichiarazione di adeguatezza nel 2009). A quali obblighi tecnico/normativi bisogna sottostare in caso di aumento della potenza contrattuale da 170 a 500kW della cabina “ripristinata”?

Gerlando Lena

~RDate le condizioni descritte a nostro parere trattasi di nuova installazione, anche se eseguita con componenti usati (…sui quali, dopo vent’anni, avremmo legittimi interrogativi nel merito della corretta efficienza e funzionalità, salvo precise e accurate prove e misure di tipo).
Pertanto si applica ex-novo ed integralmente tutta la legislazione (D.lgs 81/08) e normativa tecnica applicabile al contesto considerato partendo dalla Norma CEI 0-16 per le specifiche di connessione e le verifiche del sistema di protezione generale (SPG) e del sistema di protezione di interfaccia (SPI) e proseguendo con:
-Norma CEI EN 61936-1 (CEI 99-2) per i corretti dimensionamenti dell’impianto,
-Norma CEI EN 50522 (CEI 99-3) per il dimensionamento del dispersore e i relativi coordinamenti delle protezioni
-Norma CEI 78-17 (o se del caso 0-15) per la manutenzione della cabina.
-Legge quadro sulla protezione dai campi elettrici, magnetici ed elettromagnetici (Legge 22 febbraio 2001, n. 36):
– Fissazione dei limiti di esposizione, dei valori di attenzione e degli obiettivi di qualità per la protezione della popolazione dalle esposizioni a campi elettrici, magnetici ed elettromagnetici generati a frequenze comprese tra 100 kHz e 300 GHz (DPCM 8 luglio 2003).

Leave a Comment

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.