Categorie

QUESITO TECNICO
Quali dotazioni in una cabina MT/BT?

~DCosa bisogna lasciare in cabina MT/BT secondo le norme?
Tappeto isolante e/o pedana, guanti dielettrici, lampada portatile di emergenza, cartelli segnaletici (quali?), ecc, ecc…

Attilio Volpe

~RL’eccesso di prescrizioni circa le dotazioni di una cabina di trasformazione deriva storicamente dall’applicazione del DPR 547. All’epoca della sua pubblicazione (1955) le cabine erano completamente diverse da come sono oggi. L’attuale riferimento di legge è il DLgs 81/08, il quale rimanda alla valutazione del rischio e al corpo normativo (CEI e UNI), le indicazioni in tal senso. Di seguito alcune considerazioni utili allo scopo:

Tappeto isolante e pedana
Sono attrezzi utili solo nel contesto del lavoro elettrico (Norma CEI 11-27) e il loro utilizzo deve essere valutato da responsabile dell’impianto (RI o URI) e responsabile dei lavori (PL o URL). Come regola generale non ha senso lasciarli in cabina.

Guanti dielettrici
I guanti sono un dispositivo di protezione individuale (DPI) e come tale va consegnato al singolo operatore, che lo deve custodire e utilizzare in occasione di un lavoro elettrico sotto tensione. Non ha senso lasciare dei guanti in cabina (scadono). Ancora minor significato lasciare guanti di categoria superiore a quelli di classe 0 o 00 (i lavori sotto tensione sono consentiti solo in BT).

Lampada portatile di emergenza
La norma CEI 99-2 prevede quanto segue (art 7.1.5):

Se necessario, deve essere predisposta un’illuminazione di emergenza/ausiliaria; questa può essere realizzata con un impianto fisso o con apparecchi elettrici portatili.

Inoltre si ricorda che l’illuminazione di sicurezza in cabina è “obbligatoria” solo in ambito ospedaliero (cliniche, case di cura ecc.): Norma CEI 64-8 sez. 710:

710.564.1 Illuminazione di sicurezza
In caso di mancanza della alimentazione ordinaria si deve ottenere, mediante una sorgente dei servizi di sicurezza, il necessario illuminamento minimo per i seguenti locali, tenendo presente che il periodo di commutazione alla sorgente di sicurezza non deve superare 15 s:
..omissis..
– locali destinati a servizio elettrico, a gruppi generatori di emergenza ed a quadri di distribuzione principali dell’alimentazione ordinaria e dell’alimentazione di sicurezza;

Cartelli segnaletici
Non esiste obbligo specifico. In genere è prassi comune affiggere il cartello con le indicazioni di promo soccorso. La Norma CEI 50110 raccomanda sul posto di lavoro illustrazioni e cartelli per il primo soccorso:

4.9 Provvedimenti per l’emergenza
Devono essere sviluppati e adottati opportuni provvedimenti per l’emergenza da parte della persona che ha la responsabilità complessiva degli impianti elettrici e della sicurezza sul posto di lavoro nel caso di infortunio o incidente elettrico. Per qualche linea guida, vedi B.7. Per il lavoro con o in prossimità di impianti elettrici si deve formare e informare un sufficiente numero di persone in modo che esse siano capaci di fornire un adeguato trattamento e primo soccorso ai colpiti da shock e/o arco elettrico. Si raccomanda che siano presenti sul posto di lavoro illustrazioni e cartelli per il primo soccorso oppure volantini e documenti di sicurezza da fornire ai lavoratori come le circostanze richiedono.

 

Comments ( 1 )

Leave a Comment

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.