Categorie

CAVI
Cavi: nuove Norme CEI 20-38 e 20-40

Sono stati pubblicati dal CT20 “Cavi per energia” del CEI, Comitato Elettrotecnico Italiano, quattro interessanti documenti normativi. Si tratta delle parti 1 e 2 della Norma CEI 20-37 e delle parti 1 e 2 della Guida CEI 20-40. In particolare:

La Norma CEI 20-37/1 CEI EN 60754-1:2015-02Prova sui gas emessi durante la combustione di materiali prelevati dai cavi – Parte 1: Determinazione del contenuto di gas acido alogenidrico” specifica l’apparecchiatura e la procedura per la determinazione della quantità di gas acido alogenidrico, diverso dall’acido fluoridrico, emesso durante la combustione di composti basati su polimeri alogenati, e di composti contenenti additivi alogenati, prelevati da costruzioni di cavi elettrici o a fibra ottica.
Il metodo specificato nella presente Norma è destinato alle prove dei componenti singoli usati nella costruzione di un cavo.
L’uso di questo metodo permetterà la verifica delle prescrizioni che sono indicate nella specifica del cavo appropriata per i singoli componenti del cavo finito.

La Norma CEI 20-37/2 CEI EN 60754-2:2015-02Prova sui gas emessi durante la combustione di materiali prelevati dai cavi – Parte 2: Determinazione dell’acidità (mediante la misura del pH) e della conduttività” specifica l’apparecchiatura e la procedura per la determinazione della corrosività potenziale dei gas emessi durante la combustione dei materiali prelevati da costruzioni di cavo elettrico o a fibra ottica misurando l’acidità (pH) e la conduttività di una soluzione acquosa risultante dai gas emessi durante la combustione. Il metodo generale specificato nella presente Norma è destinato alle prove dei componenti singoli usati nella costruzione di un cavo.
Le formule sono fornite per il calcolo di un valore ponderato per una combinazione di materiali di un cavo specifico. L’uso di questo metodo permetterà la verifica delle relative prescrizioni per i componenti singoli o per i componenti combinati della costruzione del cavo indicate nella specifica appropriata del cavo. Un metodo semplificato è incluso per le prove dei componenti singoli quando è richiesto solo per dimostrare la conformità ad una prescrizione di prestazione indicata ai fini del controllo della qualità.

La Guida CEI 20-40/1 CEI EN 50565-1:2015-02Cavi elettrici. Guida all’uso dei cavi con tensione nominale non superiore a 450/750 V (U0/U) – Parte 1: Criteri generali” fornisce una guida per aiutare gli installatori, progettisti del cablaggio e gli utenti finali a comprendere le caratteristiche dei cavi elettrici con tensione nominale non superiore a 450/750 V (U0 /U) o tensioni corrispondenti in corrente continua, in modo che il cavo possa essere selezionato, installato e gestito in modo sicuro. È applicabile ai cavi specificati nella norma EN 50525 (tutte le parti).

La Guida CEI 20-40/2 CEI EN 50565-2:2015-02Cavi elettrici – Guida all’uso dei cavi con tensione nominale non superiore a 450/750 V (U0/U) – Parte 2: Criteri specifici relativi ai tipi di cavo specificati nella Norma EN 50525” fornisce una guida per aiutare gli installatori, progettisti del cablaggio e gli utenti finali a comprendere le caratteristiche dei cavi elettrici con tensione nominale non superiore a 450/750 V (U0 / U) o tensioni corrispondenti in corrente continua, in modo che il cavo possa essere selezionato, installato e gestito in modo sicuro. È applicabile aI tipi di cavo specificati nelle norme della Serie EN 50525.

Leave a Comment

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.