Categorie

Energia: nuova Delibera AEEG sulla consultazione

La “Disciplina della partecipazione ai procedimenti di regolazione dell’Autorità per l’energia” approvata con la delibera GOP 46/09, verrà applicata ai procedimenti avviati a partire dal 1° gennaio 2010. La nuova disciplina costituisce una tappa fondamentale del cammino di dialogo con tutti gli attori del mercato, intrapreso dall’Autorità per l’energia con l’adozione della delibera 61/97 tesa a disciplinare anche i procedimenti generali di sua competenza, sottratti alla applicazione della legge n. 241/1990 sul procedimento amministrativo. Altra novità degna di rilievo riguarda la pubblicazione degli atti di regolazione: in attuazione di quanto previsto dalla legge n. 69/09, essa avverrà direttamente sul sito internet dell’Autorità.

Rispetto alla precedente, la nuova delibera GOP 46/09 contiene una disciplina più articolata di tutte le fasi dei procedimenti di regolazione, dall’avvio, allo svolgimento dell’istruttoria, fino alla adozione dell’atto regolatorio finale. Soprattutto essa attribuisce assoluta centralità alla consultazione con i soggetti regolati e più in generale con tutti i soggetti interessati.
Tale centralità è evidente in particolare:

– nelle previsioni sul contenuto del documento di consultazione, sulle modalità e termini per la presentazione delle osservazioni, sulla pubblicità del documento di consultazione e delle osservazioni presentate dagli operatori;
– nella valorizzazione della motivazione dell’atto finale di regolazione, come sede privilegiata nella quale evidenziare gli esiti della consultazione e giustificare la scelta compiuta dall’Autorità tenendo conto anche delle osservazioni presentate dalle parti.

La delibera GOP 46/09 è disponibile sul sito www.autorita.energia.it.

Leave a Comment

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.